Lago d'Iseo e Bergamo

dal 01 Giugno 2019 al 02 Giugno 2019

Lago d'Iseo e Bergamo

Dal 01 Giugno 2019 al 02 Giugno 2019

Partenza da: PINEROLO

Prezzo a partire da: 179,00 €

Informazioni

Situato sull’incantevole sponda occidentale del lago d’Iseo, Lovere venne definita dalla scrittrice inglese Lady Wortley Montagu, che vi soggiornò per un lungo periodo, “il luogo più romantico che abbia visto”.

Lovere dal 2003 è annoverato nel prestigioso club de “I borghi più belli d’Italia”.

Stretta tra lago e montagna, la cittadina si presenta come un grande anfiteatro con splendidi palazzi costruiti con buon gusto e perfetto senso architettonico. Tra questi, il più importante è senza dubbio il palazzo che ospita la Galleria dell’Accademia di belle arti Tadini (1821-1826), al cui interno sono conservate alcune importanti opere di Antonio Canova: il raro bozzetto in terracotta della Religione e la Stele Tadini, tra le ultime e più belle opere del grande scultore.

Notevole e ben conservato è il suo centro storico. Partendo da Piazza 13 Martiri, fra le più belle dei laghi lombardi e attraversando il rione delle “beccarie”, si raggiunge Piazza V. Emanuele II con l'imponente Torre Civica, oggetto di un recente intervento di riqualificazione che ha portato alla realizzazione di un percorso di risalita interna fino alla sommità alla scoperta della storia della cittadina. Delle fortificazioni medievali il borgo conserva la Torre Soca (sec. XIII-XIV), la Torre degli Alghisi (sec. XII-XIII) e la Torricella dell’antica cinta muraria. Salendo ancora si arriva alla Chiesa di San Giorgio (fine del secolo XIV). Oltre ad essa meritano menzione: il monastero di Santa Chiara e il Santuario delle Sante Capitanio e Gerosa, meta di numerosi pellegrinaggi. Nel borgo rinascimentale è situata invece la splendida Basilica quattrocentesca di Santa Maria in Valvendra.

Le Mura che uniscono: 6 città, 3 regioni e altrettante nazioni raggiungono l’ambito traguardo!
Bergamo è patrimonio mondiale UNESCO!

Una lunga storia che si conclude con un fine più che lieto: le opere di difesa veneziane, dislocate lungo un percorso transnazionale, da Bergamo al Montenegro passando per la Croazia, vengono riconosciute dall’UNESCO come 53esimo patrimonio italiano e 11esimo in Lombardia.

Impossibile negare la bellezza di Bergamo alta che rappresenta senza ombra di dubbio uno dei luoghi più belli da visitare in Italia.

128 anni di vita e una pendenza del 52% per le due carrozze della funicolare che collega i due livelli della città accompagnandoVi nel centro storico.

attraverso la funicolare raggiungerete le Mura Venete, lunghe 6 km e 200 metri e costruite dalla Repubblica di Venezia fra il 1561 e il 1588, delineano in maniera inequivocabile lo skyline bergamasco e sono il luogo perfetto per ammirare il panorama che si estende ai piedi della città.
Sono dotate di 200 bocche di fuoco e di cannoniere, ma Bergamo non ha mai dovuto affrontare assedi e per questo sono ancora così perfettamente integre.
Per entrare in Città Alta, sono state ricavate nelle Mura quattro porte: Sant’Agostino, San Giacomo, Sant’Alessandro e San Lorenzo. Proprio da quest’ultima passò nel 1859 Giuseppe Garibaldi con i suoi Cacciatori delle Alpi.